Quelle che seguono sono le risposte della

Candidata CLAUDIA VERGELLA

alle 10 domande per TE pubblicate in precedenza su questo sito e scelte tramite sondaggio sul gruppo facebook “Montesacro – Talenti (III Municipio Roma)

Se vuoi vedere le risposte degli altri candidati e candidate consulta la pagina “Elezioni 2021: Le risposte dei candidati e delle candidate al III Municipio

 1.DECORO Domanda I cittadini chiedono la pulizia delle strade ed il taglio delle erbacce con regolarità, come pensate di intervenire?
Vi farete parte diligente per richiedere la presenza di spazzini in zona?
Visti i pochi fondi a disposizione, quali saranno le prime vie interessate e perché?
Risposta Proponiamo la pulizia straordinaria e profonda di 1 mese nel Municipio. Il taglio della spesa corrente, dovuto ai vincoli di bilancio posti dalle norme U.E. ha portato a una carenza di organico. Le giunte precedenti sono ricorse a esternalizzazioni, con un peggioramento del servizio e delle condizioni di vita dei lavoratori, senza risparmio dei costi. Proponiamo di assumere (65 operatori ecologici) anziché esternalizzare, a parità di spesa.Non ci sarà una via che sarà interessata per prima, il nostro piano partirà contestualmente su tutto il territorio municipale.
 2.SICUREZZA
STRADALE
Domanda Prevedete un’azione di contrasto concreta al fenomeno delle doppie file e la mancanza di rispetto per gli utenti deboli?
Adotterete provvedimenti di “Traffic Calming” come, ma non solo, le Zone 30 o i passaggi pedonali rialzati?
Risposta Le doppie file si possono evitare o multando i trasgressori, oppure, meglio, agevolando i cittadini con la creazione di parcheggi in aree inutilizzate. Riteniamo urgente una regolamentazione rigorosa dell’uso dei monopattini elettrici. Non ritengo opportuna la creazione di altri ostacoli al flusso del traffico, (passaggi pedonali rialzati o Zone 30). Vanno utilizzati gli strumenti esistenti come i semafori pedonali. Valuteremo, l’inserimento di dissuasori di velocità in strade particolari
 3.VERDE
PUBBLICO
Domanda Avete intenzione di curare le piante malate?
Prevedete di ripiantare e coltivare gli alberi che sono stati tagliati?
Risposta L’insufficiente cura delle piante va ricercata nella carenza di organico dei giardinieri, analogamente a quanto detto nel punto precedente riguardante il decoro. Ad esempio, ed è gravissimo per Roma, la città più verde d’Europa, che negli anni ’80 si contassero circa 2.000 giardinieri in servizio in tutto il comune, mentre oggi ve sono soltanto 300!
 4.SICUREZZA Domanda Cosa pensate di fare in merito, in particolare per la sicurezza dei cittadini la sera/notte?
Risposta Per consentire un incremento della sicurezza dei cittadini nelle ore notturne, riteniamo di dover concordare con le Forze dell’Ordine, un incremento delle pattuglie nelle nostre strade.
 5.DECORO Domanda Prevedete di chiedere l’eliminazione dei cassonetti in strada e l’istituzione del “Porta a Porta” per la raccolta dei rifiuti?
Risposta Riteniamo, al momento, ancora prematuro e dispendioso, il passaggio al sistema di raccolta “porta a porta”. Proponiamo il riordino, il recupero o la sostituzione dei cassonetti utilizzati nelle strade, a seguito delle criticità segnalate in occasione della pulizia straordinaria del Municipio, sopra citata.
 6.SICUREZZA Domanda I cittadini lamentano scarsa illuminazione stradale, in particolare ora che molti negozi sono chiusi, come pensate di intervenire?
Risposta Noi riteniamo di dover intervenire aumentando l’illuminazione notturna, considerando che, con l’avvento delle lampade a led, i costi dei consumi sono notevolmente ridotti, quindi si può incrementare il numero dei lampioni, nei punti ove c’è carenza.
 7.CULTURA Domanda Quale sostegno prevedete alle attività culturali di zona?
Risposta Proponiamo il recupero di spazi abbandonati, come ad esempio gli ex-cinema Astra, Aureo ed Horus al fine di creare dei punti di aggregazione di centri culturali e teatrali.
 8.TRASPORTI Domanda I cittadini lamentano carenza di linee circolari per servire i luoghi di maggior affluenza come scuole, mercati e vie commerciali, come pensate di intervenire?
Risposta Puntiamo sulle linee tramviarie in luogo delle metropolitane sotterranee, specie sulle vie più trafficate, come Nomentana e Bufalotta. Occorre prolungare la metro MB1 da Jonio a Vigne Nuove e Bufalotta, in superficie. Il completamento dell’anello ferroviario Nord (Vigna Clara, Tor di Quinto, Nomentana, Staz. Tiburtina) alleggerirà il traffico sulle vie principali. Ciò consentirebbe di utilizzare mezzi e personale viaggiante in linee locali che uniscano punti di interesse (scuole, mercati, ecc.)
9.DECORO Domanda I cittadini chiedono telecamere nei pressi dei cassonetti, in special modo quelli più interessati dal fenomeno del conferimento irregolare, come pensate di intervenire?
Risposta A volte l’amministrazione scarica la responsabilità dei disservizi sul comportamento dei cittadini. Occorre agevolare i cittadini con strutture adeguate. Ad es., per avere la città pulita proponiamo il posizionamento, specie nelle zone di transito pedonale, di nuovi cestini per rifiuti da svuotare regolarmente. Questo evidenzia il problema della carenza di organico. Va facilitato il conferimento dei rifiuti speciali, es. ampliando e razionalizzando l’Isola Ecologica di via della Bufalotta 592
10.CICLABILI Domanda Intendete contrastare la loro realizzazione o incrementare e migliorare l’offerta?
Risposta Le piste ciclabili vanno ripensate. Sono state ricavate sottraendo spazio alle strade e/o ai marciapiedi, creando nuovi ostacoli architettonici e pericolose intersezioni tra auto e biciclette. Occorre ricercare la separazione tra veicoli, pedoni e biciclette. Si possono riservare alle piste strade secondarie, magari di scarsa larghezza, in modo da limitare l’impatto sul traffico. Oppure usare, ove possibile, sentieri all’interno di aree verdi, che abbondano nel Municipio.
Luca "Roscio" Luceri
Author: Luca "Roscio" Luceri

Amante delle vacanze in campeggio, della buona cucina e di tecnologia. Amministratore dal 2015 del gruppo facebook "Montesacro Talenti - III Municipio (Roma)" Webdesigner dalla nascita del web, il primo computer è stato un VIC 20 della Commodore, la prima connessione in rete (Fidonet) nel 1987 tramite un modem a 300 baud.

Pin It on Pinterest

Share This