Rovistatori e complotti

Tutti sappiamo le difficoltà di questa città ed il problema ricorrente dei rifiuti per strada a partire dai dintorni dei cassonetti.

Molti pensano ai “rovistatori” che voce di popolo vuole tirino fuori i rifiuti per poi lasciarli in terra. Altra voce di popolo parla di strani e non ben precisati individui interessati a far vedere la città sporca per danneggiare l’amministrazione o ancora cittadini di comuni limitrofi con regole molto più severe per la raccolta porta a porta che scelgono di sfruttare il loro pendolarismo lavorativo per lasciare rifiuti nella capitale risparmiando sulla tariffa della raccolta dei rifiuti in casa.

Rifurti - Rovistatori

Disperati che rovistano tra i rifiuti

Rifiuti - Cassonetti stracolmi

Cassonetti stracolmi

Servizio di raccolta scadente

Altre volte abbiamo pensato che in effetti l’AMA potrebbe passare più spesso e pulire meglio, così come tante volte ci siamo fermati a riflettere se non fosse il caso di mettere più cassonetti per la raccolta o incrementare il personale che se ne occupa imputando alla municipalizzata la maggiore responsabilità della sporcizia imperante per le vie di Roma.

Voce di popolo, sempre quella, narra di dipendenti intenti ad spendere il proprio tempo in chiacchierare al bar. Ovviamente la voce si diffonde nelle pause caffè di chi la mette in giro 😀

Pubblicità sul sito - Orizzontale

La colpa è sempre degli altri

Insomma, tutti abbiamo sempre pensato che i motivi potessero essere i più disparati, ma di certo mai e poi mai avremmo pensato che un distinto vicino di casa potesse decidere, con i cassonetti ben vuoti, pronti ad essere usati, con un comodo pedale che permette di aprire gli stessi senza toccarli con le mani, senza sporcarsi e senza faticare, insomma mai avremmo pensato che questo nostro apparentemente educato vicino di casa si potesse comportare come uno dei peggiori buzzurri zozzoni incivili contribuendo a sporcare la nostra bella città, il nostro bel quartiere, la nostra via ed i marciapiedi o le strade dove camminiamo o circoliamo.

Il vicino che non ti aspetti

Invece, ecco cosa è successo la mattina del 6 Aprile: un distinto signore, noncurante dell’intralcio che procurava alla circolazione, ha fermato la macchina in prossimità dei cassonetti della mondezza, ha attivato l’apertura del portabagagli, è sceso, ha aperto il portabagagli per recuperare una busta e, senza prendersi la briga di recarsi sul lato dove c’è il pedale per l’apertura (troppa strada) ne di usare la maniglia del portello del cassonetto, ha deciso di poggiare in terra la busta della mondezza.

Rifiuti - Il vicino, zozzone, che non ti aspetti - Coperto

Una medaglia probabilmente meritata

Caro vicino di casa, che ti si riprendesse mentre facevi quella che per te probabilmente è la più grande figuraccia della tua vita era il minimo, che questa scena venisse accompagnata dall’applauso della dirimpettaia al mio redarguirti era il minimo, ma la cosa che davvero spero è che siano i tuoi familiari a farti capire quanto probabilmente ti devi vergognare di quello che hai fatto.

Spero tu abbia dei figli che ti spieghino come si sta al mondo o una moglie o una madre o un padre, che certo hanno fatto molto per darti una corretta educazione, che ti facciano capire una volta e per tutte come ci si comporta quando si vive in una società civile.

Intanto probabilmente ti sei guadagnato la medaglia come PEGGIOR VICINO DI CASA di Talenti. 

Sacchi spazzatura con
maniglie autochiudenti

Il miglior rapporto qualità / prezzo per dei sacchi spazzatura che non ti faranno fare mai brutta figura, basta usare correttamente i cassonetti o comunque rispettare le norme per la raccolta dei rifiuti del tuo comune.

PROBABILMENTE

Probabilmente potresti desiderare di denunciare me per averti in qualche modo esposto al pubblico ludibrio, ma probabilmente non si può risalire alla tua identità, che ho tutelato, e, probabilmente, non ci sono i presupposti per nessuna denuncia. Probabilmente faresti bene a fare ammenda e cambiare i tuoi comportamenti, che, probabilmente, ne gioveremmo tutti molto: te compreso.

PS La foto è volutamente sfocata ed il tuo volto coperto per tutelare, nonostante secondo me probabilmente non lo meriteresti, la tua privacy.
L’originale è molto più chiaro nel mostrare il tuo volto e la targa della tua macchina, probabilmente gli organi competenti sapranno farne buon uso.

La saga sui vicini zozzoni non termina qui, una nuova puntata si è aggiunta più di recente ed è stato scritto un nuovo articolo dove si ricorda che BUTTARE LA MONDEZZA PER TERRA è da INCIVILI.

Loro non mollano, noi nemmeno.

Rifiuti - Testata Articolo

ARTICOLI RECENTI

2020 – Che tu sia BANNATO

2020 – Che tu sia BANNATO

Un anno che siamo felici si chiuda Che il 2020 per tutti sia stato un anno difficile non vi è dubbio, fosse anche solo per il veglione del 31 dicembre che passeremo tra pigiami e pantofole in famiglia, per chi ce l'ha, o da soli. Che per molti sia stato doloroso e...

Cartoline d’Auguri da MONTESACRO TALENTI

Cartoline d’Auguri da MONTESACRO TALENTI

Foto di copertina a cura di Fabio Marcangeli Quanti e quante di voi ancora usano mandare la classica cartolina di auguri per le festività a parenti ed amici vicini e lontani? A volte basta il pensiero Io ricordo con piacere quando ricevevamo cartoline da chi era in...

Amministrazione
Author: Amministrazione

Amministratore del gruppo Montesacro Talenti - III Municipio (Roma)

Share This